ULTIME NOTIZIE DA CONFAGRICOLTURA
23.4.2018   Dazi USA: intervento di Matteo Lasagna a Radio1Rai "Coltivando il futuro"    23.4.2018   Vinitaly ha chiuso i battenti: Giansanti a Radio1Rai "Global - Tutto è economia"    23.4.2018   Cessione del diritto di superficie su terreni agricoli: l’Agenzia delle Entrate recepisce quanto sostenuto da Confagricoltura e fa dietro-front sulle modalità di tassazione    20.4.2018   Vinitaly: Intervento di Giansanti a TG2 Eat Parade    20.4.2018   Intervento di Giansanti al TG1    20.4.2018   Cibo, scienza e agricoltura in primo piano all’edizione 2018 del Food&Science Festival di Mantova    20.4.2018   Accademia dei Georgofili: Antonio Boselli nominato “Accademico aggregato” per la Sezione Nord-Ovest    20.4.2018   Biologico, il nuovo regolamento europeo annacqua la qualità e costringe gli agricoltori a rispettare disciplinari privati della trasformazione e della distribuzione    20.4.2018   Suinicoltura, Confagricoltura: "Servono misure specifiche per rilanciare il settore produttivo"    19.4.2018   Confagricoltura: "Il vino italiano sempre più rosa". In aumento wine maker e manager donna - Agrisole    19.4.2018   Riso, Confagricoltura chiede provvedimento per diserbo. Coltivazioni a rischio    19.4.2018   Fai-Cisl, le congratulazioni di Confagricoltura a Onofrio Rota eletto segretario generale    18.4.2018   Le eccellenze laziali al Vinitaly: Perinelli al TG3 Lazio    18.4.2018   Sicurezza sul lavoro, l’azienda agricola modello di Manuel Lugli    18.4.2018   Mercati, "Guerra dei dazi USA-Cina coinvolge anche il sorgo. Preoccupano tensioni e assenza di regole"    18.4.2018   Vinitaly, Confagricoltura: sempre piu' rosa il mondo del vino    17.4.2018   Settore oleario, tra clima e xylella: Donato Rossi al GR1 in collegamento da Vinitaly    17.4.2018   Vinitaly, Confagricoltura: nella "Galleria delle Regioni" percorsi guidati e degustazioni nella grande Italia del vino e dei prodotti tipici    17.4.2018   La formazione come leva per la crescita delle aziende vitivinicole. Una Ricerca di Wine Monitor-Nomisma in collaborazione con Enapra-Confagricoltura, Intesa Sanpaolo e ForAgri    16.4.2018   Vino e Brexit, intervento di Giansanti a RaiNews24 in collegamento dal Vinitaly   
EDIZIONE

CERCA
Edicola
08 gennaio 2018

carne, aumenta la domanda mondiale il mercato principale resta l’europa

La crescita della popolazione mondiale e del suo reddito aumenti la domanda globale di carne. Ciò contribuirà anche all’aumento delle esportazioni di carne nell’Ue, dal momento che il consumo di carne si sta stabilizzando. Il 90% della produzione totale di carne dell’Ue andrà ai consumatori dell’Ue. Si prevede che il consumo mondiale di carne aumenterà del 14% tra il 2017 e il 2030, principalmente soddisfatto dall’aumento della produzione nazionale. Tra i diversi tipi di carne, quella di pollame prenderà una quota di mercato superiore rispetto alle altre. Il consumo di carne fresca dovrebbe diminuire, mentre il consumo complessivo sarà sostenuto dall'ulteriore utilizzo dei prodotti a base di carne come ingredienti nei prodotti trasformati. La produzione di carni bovine si è ripresa nel 2014-2016 dopo la ristrutturazione del settore lattiero-caseario ed essa dovrebbe stabilizzarsi nel breve periodo. Grazie al boom delle esportazioni verso la Cina, i prezzi delle carni suine hanno recuperato nel 2016 e 2017. Ma in termini produttivi si prevede che si espanderà solo marginalmente entro il 2030, nonostante i prezzi dei mangimi siano favorevoli. Ciò è dovuto alla stabilizzazione del consumo e della concorrenza che l’Ue subisce sul mercato mondiale. Al contrario la produzione di carne di pollame dell’Ue dovrebbe espandersi del 5% circa nel periodo di riferimento, sospinta dalla crescita della domanda mondiale di importazioni e del consumo interno. Le esportazioni dell’Ue dovrebbero aumentare del 18% entro il 2030 grazie alle vendite di diversi tagli di carne e frattaglie di pollame e un ampio portafoglio di destinazioni. Tuttavia, i prezzi saranno sotto pressione a causa dell’aumentata concorrenza nel mercato mondiale e rimarranno al di sotto dei livelli visti nel 2011-2015.


Links
LINKS
Libera Associazione Agricoltori Cremonesi - Piazza del Comune, 9 - 26100 Cremona - P.IVA 80000250193
Privacy Policy    |    Cookie Policy    |    Credits