ULTIME NOTIZIE DA CONFAGRICOLTURA
15.10.2018   Giornata Internazionale delle donne rurali, Gabriella Poli: fondamentale il contributo femminile all'agricoltura    15.10.2018   Syngenta Italia: Riccardo Vanelli nuovo Commercial Unit Head    15.10.2018   Brexit, Giansanti: dal Consiglio europeo attendiamo una soluzione soddisfacente per le indicazioni geografiche dei prodotti agricoli    15.10.2018   Giornata Internazionale delle donne rurali, Gabriella Poli (Confagricoltura Donna): fondamentale il contributo femminile all'agricoltura    15.10.2018   Zucchero, Confagricoltura: vivo apprezzamento per l'azione del ministro Centinaio al Consiglio Agricoltura UE    12.10.2018   Aviaria: 11,1 mln UE all'Italia per i mercati di uova e pollame. L'aiuto eccezionale e' operativo da ieri    12.10.2018   Cultura alimentare alpina, al via la candidatura a Patrimonio immateriale UNESCO    12.10.2018   Zucchero, Confagricoltura lancia l'allarme: produzione europea in calo, ma le giacenze aumentano a livello mondiale e i prezzi restano sotto tensione    11.10.2018   La proroga dell’Accordo per il credito con l’ABI e il Protocollo sul feedback delle banche alle MPMI    11.10.2018   L’agricoltura 4.0 del Crea al Maker Faire di Roma    11.10.2018   Conferenza Legambiente, Confagricoltura: “Biometano agricolo per contrastare il cambiamento climatico. Sviluppare senza indugi la filiera”    11.10.2018   Ovicaprini, Confagricoltura: per uscire dalla crisi occorre riorganizzare il settore partendo dalla tracciabilità del latte    11.10.2018   Ceta: il componente di giunta di Confagricoltura Emo Capodilista incontra il ministro dell’Agricoltura del Canada MacAuley    10.10.2018   Il servizio di TgNorba sulla premiazione del miglior progetto di "Agricoltura sociale"    10.10.2018   Agrinsieme: prodotti fitosanitari, no a riduzione quantità massima utilizzabile di composti rameici    10.10.2018   Farm inn, così la ricerca valorizza la filiera del latte    10.10.2018   Pac: Confagricoltura e altre 13 organizzazioni agricole europee contro i tetti ai contributi alle aziende più grandi, strutturate e competitive    09.10.2018   Da oggi 9 ottobre entra in vigore l’obbligo di denuncia di infortunio telematica per i datori di lavoro di operai agricoli    09.10.2018   Il 16 ottobre si celebra la Giornata Mondiale dell'Alimentazione    09.10.2018   Bando “Fabbrica intelligente, Agrifood e Scienze della vita” per progetti di ricerca e sviluppo: opportunità per le imprese   
EDIZIONE

CERCA
Edicola
14 maggio 2018

Servizi zootecniciDomani il Consorzio in assemblea

Il presidente Paolo Salomoni: «Quadro generale difficile, ma la nostra attività è in ripresa Circa 14 mila i capi raccolti sul territorio; oltre il 40 per cento sono vacche a fine carriera»

ildebrando bonacini

cremonaSi terrà domani sera l’assemblea annuale dei soci del Consorzio Servizi Zootecnici, organizzazione allevatoriale che opera nel settore della commercializzazione dei bovini, in genere vacche da latte e fine carriera, ma anche vitelli. L’appuntamento con i soci del consorzio, presieduto da Paolo Salomoni, è fissato per le 18, presso Cascina Moreni, in via Pennelli 1.

Con questa assemblea di bilancio la cooperativa di allevatori taglia il traguardo del suo quindicesimo esercizio di attività al servizio degli allevatori.

«Sono quindici anni che con immutata passione - afferma il presidente Salomoni - ci dedichiamo al nostro lavoro, coniugando le quotidiane esigenze degli allevatori con la nostra esperienza acquisita nel settore della macellazione e della commercializzazione dei bovini. La volatilità dei mercati ormai globalizzati ci porta spesso a confrontarci con economie i cui attori non recitano alla pari. Permangono sperequazioni a livello di politiche agricole tra gli Stati membri dell’Ue. La nostra zootecnia altamente specializzata meriterebbe maggior considerazione. L’evoluzione delle politiche agricole comunitarie sta portando tutti gli Stati membri verso un appiattimento; e questo danneggia chi, come noi, lavora sulla qualità e di conseguenza con costi di produzione più elevati. Inoltre l’evoluzione della politica agricola comunitaria andrà ad aumentare il livello di attenzione verso i temi ambientali, e quindi la condizionalità sui pagamenti della Pac».

Preoccupazioni anche per la gestione quotidiana degli allevamenti. Dopo il processo di dematerializzazione iniziato con il modello 4 informatizzato, il prossimo 2 settembre verrà resa obbligatoria, su tutto il territorio nazionale, la ricetta elettronica.

«Di fatto - afferma Salomoni - tutti i dati sulla commercializzazione dei farmaci entreranno in rete, e tutte le commesse degli utilizzatori saranno in questo modo tracciate. Da quella data si darà inizio alla raccolta di tutta una serie di dati statistici che consentiranno la verifica effettiva del consumo di farmaci negli allevamenti. Se da un lato questo può preoccupare, dall’altro ci consentirà di dimostrare il nostro impegno nella riduzione dell’uso di farmaci».

Intanto si può anticipare qualche dato sull’esercizio 2017 del Consorzio Servizi Zootecnici, che ha visto consolidare l’attività rispetto a quanto era stato iniziato l’anno precedente.

«Attività che nonostante le difficoltà generali - conferma Salomoni - in particolare nell’area storica della nostra operatività, ha dato segnali di ripresa; portando a raccogliere sul territorio circa 14 mila capi, di cui più del 40% rappresentati da vacche a fine carriera. Oltre che nell’area tradizionale Cremonese-Cremasca, Lodigiano, basso Bresciano e basso Mantovano, abbiamo lavorato anche nell’alto emiliano (in particolare nelle provincie di Parma, Reggio e Modena) e nella parte restante della provincia di Mantova. Il primo quadrimestre del 2018 sembra in recupero, e conferma un allineamento al 2015 e 2016 che lascia ben sperare».

«L’equilibrio di bilancio dell’esercizio 2017 - conclude Salomoni - ci sprona a migliorare ulteriormente le strategie intraprese; il mio auspicio è che possa essere di stimolo ai soci per continuare ad essere attivamente partecipi e protagonisti con i loro conferimenti. Aggiungo un invito anche agli allevatori non associati, affinchè provino di persona la qualità e l’efficienza del nostra struttura».




Links
LINKS
Libera Associazione Agricoltori Cremonesi - Piazza del Comune, 9 - 26100 Cremona - P.IVA 80000250193
Privacy Policy    |    Cookie Policy    |    Credits