ULTIME NOTIZIE DA CONFAGRICOLTURA
26.3.2019   OCM Vino: a Roma il 27 marzo il workshop di approfondimento “Vino e Mercati Terzi” e le iniziative con operatori da tutto il mondo    26.3.2019   Sole 24 Ore - Una politica agricola nazionale contro la volatilità dei mercati - di Massimiliano Giansanti    26.3.2019   Il WELFARE INDEX PMI premia l'impegno delle aziende agricole. Confagricoltura: le buone pratiche delle imprese sono esempio di crescita per il Paese    25.3.2019   Il presidente Giansanti a Rainews24 sul Memorandum Italia-Cina    25.3.2019   Campagna di promozione dei prodotti ortofrutticoli nazionali: fragole italiane    25.3.2019   "Coltiviamo l'Appennino centrale". Il 4 aprile Confagricoltura incontra le regioni del Centro Italia, gli assessori all'Agricoltura ed il ministro Centinaio    25.3.2019   WELFARE INDEX PMI 2019 premia l'impegno delle aziende agricole. Al Salone delle Fontane (Roma-Eur) martedì 26 marzo, ore 11    25.3.2019   UE: Confagricoltura consolida la sua azione a Bruxelles. Termina la collaborazione con Farm Europe e inizia un nuovo percorso    24.3.2019   Furti di alveari fenomeno nazionale: il servizio del TG5    23.3.2019   Il presidente Giansanti a “Europa Europa” su Radio 24 sulla Brexit    22.3.2019   Giornata acqua, Confagricoltura: l'impegno per un uso sempre piu' efficiente delle risorse idriche grazie all'agricoltura di precisione    22.3.2019   Brexit, Giansanti: si allontana la prospettiva di un'uscita senza regole temuta dal mondo agricolo    22.3.2019   Confagricoltura sollecita l'iter legislativo delle norme sul problema della fauna selvatica    21.3.2019   Spighe Verdi 2019: c’è tempo fino al 5 aprile per le candidature    21.3.2019   Vinitaly 2019: le iniziative di Confagricoltura all’appuntamento del mondo del vino    21.3.2019   Ismea - Primo insediamento giovani: il 25 marzo a Palazzo della Valle incontro informativo sul nuovo Bando    21.3.2019   Una campagna di comunicazione riposiziona i prezzi del vino italiano negli Usa    20.3.2019   Furti di alveari, intervista del GR1 al presidente della FAI    20.3.2019   Luca Lazzaro, neo presidente di Confagricoltura Puglia: “Serve legge speciale per emergenza Xylella e rilancio del territorio”    20.3.2019   Brexit, Giansanti: da un recesso senza regole conseguenze devastanti per l'agricoltura europea   
EDIZIONE

CERCA
Edicola
07 gennaio 2019

ManovraPer Confagricoltura il nodo resta l’agroalimentare

Il presidente Massimiliano Giansanti interviene dopo l’approvazione in Parlamento: «I provvedimenti a favore dell’agricoltura sono positivi ma attendiamo dal governo uno sforzo maggiore sui temi legati allo sviluppo»

roma«La manovra economica contiene provvedimenti importanti per il settore primario, sollecitati e sostenuti da Confagricoltura, ma nel complesso chiediamo al Governo di incentivare gli sforzi per assicurare la tenuta complessiva del sistema e per attivare un piano strategico per l’agricoltura».

È questo il commento del presidente di Confagricoltura Massimiliano Giansanti sulla manovra appena approvata alla Camera.

Il testo contiene disposizioni importanti per il settore primario, tuttavia, secondo Confagricoltura, è necessaria una pianificazione più efficace e a lungo termine per lo sviluppo dell’agroalimentare italiano.

I principali interventi inclusi nel provvedimento economico riguardanti l’agricoltura, sui quali la Confederazione ha lavorato con i gruppi parlamentari e sui quali il giudizio è sostanzialmente positivo, sono: il potenziamento del piano straordinario per la promozione del Made in Italy, con 90 milioni di euro per il 2019 e 20 milioni per il 2020; la proroga del ‘bonus verde’ con la detrazione fiscale per gli interventi di sistemazione del verde da parte dei privati; l’istituzione e il finanziamento del Fondo per la tutela e la valorizzazione delle foreste italiane; il voucher per la rimozione e il recupero di alberi e tronchi nelle aree colpite da calamità naturale; gli interventi per il contrasto alla Xylella fastidiosa; l’istituzione del catasto delle produzioni frutticole; i finanziamenti per i progetti nel settore apistico, per il Fondo nazionale per la montagna e per il Fondo per gli indigenti.  Positiva anche la possibilità, per gli imprenditori agricoli, di vendere al dettaglio (purché in misura non prevalente) prodotti di altri agricoltori, garantendone così l’origine ai consumatori.

Positivo anche il taglio delle tariffe INAIL, fortemente sostenuto da Confagricoltura.

Ad avviso di Confagricoltura mancano tuttavia segnali importanti per il rilancio dell’economia nazionale, quali una sostanziale riduzione del cuneo fiscale, fondamentale per le imprese che vogliono investire e assumere risorse per confrontarsi con i mercati internazionali; l’attivazione del credito d’imposta sugli investimenti; maggiori risorse per la digitalizzazione dell’agricoltura e anche per le infrastrutture, indispensabili per lo sviluppo del Paese, come emerso chiaramente dalla recente mobilitazione delle principali organizzazioni imprenditoriali su questo tema.

«Riconosciamo al Governo l’impegno e il risultato ottenuto evitando la procedura per debito effettivo – aggiunge Giansanti – Riteniamo comunque necessario un ulteriore sforzo, da un lato per il controllo del deficit e per evitare l’aumento della pressione fiscale sul sistema imprenditoriale, dall’altro per l’agricoltura, che richiede provvedimenti urgenti e importanti per crescere e competere. La nostra Organizzazione – conclude il presidente di Confagricoltura – continuerà il pressing sul Governo sulle questioni fondamentali per garantire una crescita stabile e duratura e per misurarsi con il mondo».


Links
LINKS
Libera Associazione Agricoltori Cremonesi - Piazza del Comune, 9 - 26100 Cremona - P.IVA 80000250193
Privacy Policy    |    Cookie Policy    |    Credits