ULTIME NOTIZIE DA CONFAGRICOLTURA
19.7.2019   Save the date: il 25 luglio a Palazzo della Valle l’assegnazione delle Spighe Verdi 2019    19.7.2019   Dai fiori al miele, noi e il futuro del mondo. Mostra fotografica promossa dalla FAI a Orvieto, in Umbria. E’ il circuito dell’apiturismo    19.7.2019   Zootecnia, Confagricoltura: una cabina di regia per rilanciare il comparto ovicaprino    18.7.2019   Zucchero, Giansanti: pronti a chiedere l'intervento del Parlamento europeo per sostenere la bieticoltura italiana    17.7.2019   Confagricoltura premia gli innovatori: tredici imprese ed aggregazioni testimonial del progresso agricolo    17.7.2019   “Premio nazionale per l'innovazione in agricoltura”, il presidente Giansanti: "Definire l'Agenda digitale per la nuova agricoltura"    16.7.2019   Agrinsieme: agroalimentare, proposta di legge su valorizzazione enogastronomia fa bene al settore    16.7.2019   Romagnoli f.lli Spa: annata ottima per le patate emiliano-romagnole. Qualità, innovazione e filiera trainano il successo    16.7.2019   Etichettatura, Giansanti: il 'Nutriscore' non offre informazioni scientificamente valide. Trovare una soluzione europea comune    16.7.2019   Agrinsieme: agroalimentare, proposta di legge su valorizzazione enogastronomia fa bene al settore    15.7.2019   Riso, Giansanti: attivare procedure contro le importazioni di Japonica a dazio zero da Myanmar    15.7.2019   Manovra, Giansanti: un piano strategico nazionale e piu' innovazione per competere in Europa in condizioni di parità e reciprocità    15.7.2019   Premio nazionale per l'innovazione in agricoltura con il Premier Giuseppe Conte ed il Ministro Gian Marco Centinaio    14.7.2019   Stress termico per i bovini da stalla? Le novità dagli USA    13.7.2019   Giovanni Bertuzzi, vicepresidente Anga per il Centro: “Vogliamo crescere come agricoltori e come gruppo”    12.7.2019   Etichette del miele piu' trasparenti, la proposta francese che piace all'Italia. Cirone (FAI): Paesi d'origine obbligatori per tutti    12.7.2019   Acquacoltura: in tre mesi consumata l'intera produzione ittica nazionale. L'allarme dell'API    12.7.2019   Oddi Baglioni, presidente di Confagricoltura Donna: “Noi protagoniste dell’agricoltura 4.0”    11.7.2019   Rinnovabili, Confagricoltura al tavolo MISE: il biometano agricolo per le nuove sfide della mobilità sostenibile    10.7.2019   L’orto di Nemo, lavori in corso per ricostruire le serre sottomarine   
EDIZIONE

CERCA
Edicola
07 gennaio 2019

ManovraPer Confagricoltura il nodo resta l’agroalimentare

Il presidente Massimiliano Giansanti interviene dopo l’approvazione in Parlamento: «I provvedimenti a favore dell’agricoltura sono positivi ma attendiamo dal governo uno sforzo maggiore sui temi legati allo sviluppo»

roma«La manovra economica contiene provvedimenti importanti per il settore primario, sollecitati e sostenuti da Confagricoltura, ma nel complesso chiediamo al Governo di incentivare gli sforzi per assicurare la tenuta complessiva del sistema e per attivare un piano strategico per l’agricoltura».

È questo il commento del presidente di Confagricoltura Massimiliano Giansanti sulla manovra appena approvata alla Camera.

Il testo contiene disposizioni importanti per il settore primario, tuttavia, secondo Confagricoltura, è necessaria una pianificazione più efficace e a lungo termine per lo sviluppo dell’agroalimentare italiano.

I principali interventi inclusi nel provvedimento economico riguardanti l’agricoltura, sui quali la Confederazione ha lavorato con i gruppi parlamentari e sui quali il giudizio è sostanzialmente positivo, sono: il potenziamento del piano straordinario per la promozione del Made in Italy, con 90 milioni di euro per il 2019 e 20 milioni per il 2020; la proroga del ‘bonus verde’ con la detrazione fiscale per gli interventi di sistemazione del verde da parte dei privati; l’istituzione e il finanziamento del Fondo per la tutela e la valorizzazione delle foreste italiane; il voucher per la rimozione e il recupero di alberi e tronchi nelle aree colpite da calamità naturale; gli interventi per il contrasto alla Xylella fastidiosa; l’istituzione del catasto delle produzioni frutticole; i finanziamenti per i progetti nel settore apistico, per il Fondo nazionale per la montagna e per il Fondo per gli indigenti.  Positiva anche la possibilità, per gli imprenditori agricoli, di vendere al dettaglio (purché in misura non prevalente) prodotti di altri agricoltori, garantendone così l’origine ai consumatori.

Positivo anche il taglio delle tariffe INAIL, fortemente sostenuto da Confagricoltura.

Ad avviso di Confagricoltura mancano tuttavia segnali importanti per il rilancio dell’economia nazionale, quali una sostanziale riduzione del cuneo fiscale, fondamentale per le imprese che vogliono investire e assumere risorse per confrontarsi con i mercati internazionali; l’attivazione del credito d’imposta sugli investimenti; maggiori risorse per la digitalizzazione dell’agricoltura e anche per le infrastrutture, indispensabili per lo sviluppo del Paese, come emerso chiaramente dalla recente mobilitazione delle principali organizzazioni imprenditoriali su questo tema.

«Riconosciamo al Governo l’impegno e il risultato ottenuto evitando la procedura per debito effettivo – aggiunge Giansanti – Riteniamo comunque necessario un ulteriore sforzo, da un lato per il controllo del deficit e per evitare l’aumento della pressione fiscale sul sistema imprenditoriale, dall’altro per l’agricoltura, che richiede provvedimenti urgenti e importanti per crescere e competere. La nostra Organizzazione – conclude il presidente di Confagricoltura – continuerà il pressing sul Governo sulle questioni fondamentali per garantire una crescita stabile e duratura e per misurarsi con il mondo».


Links
LINKS
Libera Associazione Agricoltori Cremonesi - Piazza del Comune, 9 - 26100 Cremona - P.IVA 80000250193
Privacy Policy    |    Cookie Policy    |    Credits