ULTIME NOTIZIE DA CONFAGRICOLTURA
24.1.2020   PAC e Green New Deal: urgente la definizione del Piano Strategico Nazionale    24.1.2020   Palazzo Della Valle ha ospitato il Coordinamento nazionale CoReCom    23.1.2020   SaveTheDate - "Identità e futuro" - Venerdì 31 gennaio / sabato 1 febbraio 2020 - Villa Blanc, ROMA    23.1.2020   Radio 24 Focus Economia intervista Giansanti sui dazi    23.1.2020   Fieragricola 2020: riflettori su economia circolare e internazionalizzazione    23.1.2020   Asia Fruit Logistica, 2020: un’opportunità per l’ortofrutta made in Italy    23.1.2020   A Macfrut 2020 debutta il salone dedicato a spezie, officinali e aromatiche    23.1.2020   Programma di lavoro e priorità della presidenza croata in materia di agricoltura    23.1.2020   Parlamento europeo: scambio di opinioni tra gli eurodeputati della Commissione Agricoltura e sviluppo rurale e il commissario all’Agricoltura Wojciechowski    23.1.2020   Agenda del Consiglio Agricoltura e Pesca del 27 gennaio    22.1.2020   Rapporto del Centro Studi sull’organizzazione dell’attività agricola    22.1.2020   Maria Concetta Raimondo, neo presidente di Confagricoltura Molise: obiettivo crescita e rinnovato impegno sindacale    22.1.2020   Web tax: Possibili nuovi dazi USA anche per l'agroalimentare made in Italy. Il presidente Giansanti chiede al governo la sospensione    22.1.2020   Peste suina africana, Confagricoltura: Non abbassare la guardia    22.1.2020   Tavolo vino, la filiera al ministro Bellanova: Una cabina di regia per dare valore all'Italia vitivinicola    21.1.2020   VineScout, un progetto europeo per il monitoraggio del vigneto    21.1.2020   Green economy: Confagricoltura aderisce al Manifesto di Assisi    20.1.2020   Confagricoltura incontra il ministro indonesiano    20.1.2020   Agroalimentare, infrastrutture ok al nord ma divario paesi Ue. Fatto il punto a Bologna dall’action tank di Agrinsieme    20.1.2020   Pubblicazione della comunicazione di approvazione di una modifica ordinaria: DOP “Romagna” (settore vitivinicolo)   
03.04.2019
Un nuovo progetto di ricerca, denominato CRAFT, operante a Cremona

A partire dallo scorso Gennaio è operante a Cremona un nuovo progetto di ricerca, denominato CRAFT, coordinato dall’Università Cattolica del Sacro Cuore e finanziato da Fondazione Cariplo e Regione Lombardia, interamente dedicato all’innovazione nella filiera lattiero casearia.

All’interno delle attività di questo progetto si è collocato l’invito all’Università, da parte della Libera Associazione Agricoltori Cremonesi, di convocare un incontro rivolto alle principali organizzazioni, cooperative, organizzazioni di prodotto che si occupano di latte e derivati. Lo scopo, condiviso, era attivare uno screening relativo a tutto ciò che i produttori di latte e le loro organizzazioni stanno mettendo in atto per contrastare il fenomeno delle notizie distorte che si sta rivelando deleterio per i consumi dei prodotti lattiero caseari nonché per l’immagine del comparto.

Già lo scorso anno era stata avviata una collaborazione tra Università e Libera Associazione Agricoltori Cremonesi per la realizzazione del convegno sul fenomeno delle Fake News in ambito dairy tenutosi nel corso della Fiera del Bovino da Latte.

L’iniziativa ha riscosso un certo successo perché hanno risposto all’appello molte fra le maggiori strutture e organizzazioni, sia di parte allevatoriale che industriale, che si occupano di latte.

Ne è emerso un panorama molto vasto di iniziative in corso per il contrasto alle false e cattive notizie nel settore del latte, iniziative purtroppo poco note, spesso anche tra gli addetti ai lavori. La condivisione di queste informazioni, anche attraverso la creazione di una piattaforma digitale si spera potrà ovviare a questa situazione e ad avviare, se possibile, iniziative comuni.

Di particolare rilievo la presenza all’incontro di due figure professionali che non hanno a che fare direttamente con il mondo produttivo: un medico ed uno psicologo dei consumi.

Il prof. Lorenzo Morelli dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Cremona, coordinatore del progetto CRAFT, aggiunge che: “Ho voluto estendere l’invito al dr. Andrea Poli della Nutrition Foundation of Italy e alla dr.ssa Guendalina Graffigna(psicologa dei consumi) perché attraverso i social le notizie corrono incontrollate. Ce ne dobbiamo rendere conto e contrastare il fenomeno con mezzi nuovi ed adeguati. Questa è la ragione della nostra iniziativa. Non per nulla tra gli invitati vi era anche un giornalista professionista esperto nella comunicazione via web e social. Intanto abbiamo già iniziato a lavorare con la sede italiana della Fil-Idf ed il Comune di Cremona per la organizzazione della prossima giornata mondiale del latte che anche quest’anno celebreremo a Cremona con una scadenza temporale triennale. In quella occasione presenteremo i risultati di una ricerca sui consumi di latte e sull’orientamento dei consumatori. Penso che usciranno informazioni molto interessanti e che ci potranno guidare in una eventuale azione di contrasto coordinata”.

I risultati di tale iniziativa, nell’ottica degli organizzatori, dovrebbero poi essere messi a disposizione dei decisori politici per l’adozione delle misure del caso.

All’incontro erano presenti, oltre agli organizzatori universitari, Nutrition Foundation of Italy, i due maggiori consorzi di tutela dei formaggi Dop, Grana Padano e Parmigiano Reggiano, Confcooperative, Assocaseari, Alleanza delle Cooperative, Aop Latte Italia, la FIL-IDF, European Dairy Farmer e la Libera Associazione Agricoltori Cremonesi.


  Archivio news
Links
LINKS
Libera Associazione Agricoltori Cremonesi - Piazza del Comune, 9 - 26100 Cremona - P.IVA 80000250193
Privacy Policy    |    Cookie Policy    |    Credits